Munster riprende la sua corsa

Guinness PRO12 Editor

23 Feb 2011

Tags

JohneMurphyMunsterGlasgowSep2010Try

Dopo lo stop contro Treviso la Red Army sconfigge Edinburgh e ricomincia la sua marcia verso le finali. Cardiff batte Leinster e lo supera in classifica. Un calcio di Pienaar piega gli Scarlets allo scadere.

È bastato pochissimo a Munster per riprendersi dallo scivolone del turno precedente contro Treviso e ricominciare la sua corsa per il primo posto in solitaria. La Red Army, infatti, sconfigge Edinburgh grazie a due mete dell’ex All Black Doug Howlett e al preciso piede di Ronan O’Gara. Per gli scozzesi buona prestazione di Chris Paterson che sembra essere tornato perfettamente in forma dopo il lieve infortunio al busto che lo aveva debilitato in settimana. Edinburgh, complice anche il successo dei Dragons contro gli Aironi, finisce in nona posizione scavalcato proprio dai gallesi. Connacht si allontana dai Glasgow Warriors in classifica sconfiggendoli in un emozionante incontro allo Sportsground di Galway. I padroni di casa segnano cinque mete e condannano gli scozzesi alla penultima posizione in solitaria. Gara virtualmente chiusa già al termine del primo tempo grazie alle mete di Brian Tuhoy e Gavin Duffy. Nella seconda frazione di gioco debolen reazione dei Warriors che però non riescono a segnare nemmeno un punto mentre Connacht dilaga e conquista anche il bonus.

L’Ulster deve ringraziare il suo mediano di mischia Ruan Pienaar che grazie a sei calci di punizione piega la resistenza degli Scarlets. Il sudafricano, autore di un’ottima prestazione, realizza il piazzato decidivo a pochi istanti dal termine regalando ai suoi un meritato successo che gli consente di recuperare punti proprio sui gallesi. La notizia di giornata, però, è il successo di Cardiff contro Leinster. Un risicato 11-3 che riassume perfettamente la delicatezza dell’incontro. A sbilanciare la situazione in favore dei Blues una meta del ventenne Dan Fish, alla seconda marcatura in quattro apparizioni in Magners League, nel primo tempo e i calci di Ceri Sweeney. Il successo contro gli irlandesi mancava a Cardiff dal maggio del 2007 e permette ai gallesi di approdare in seconda posizione proprio ai danni degli uomini di Dublino.

A Treviso non riesce l’impresa di difendere le mura di Monigo contro gli Ospreys che infliggono un pesante passivo alla squadra allenata da Franco Smith. Man of the match il trequarti ala degli ospiti Nikki Walker, autore di una splendida tripletta.

XV ideale

Dan Fish (Cardiff)
Doug Howlett (Munster)
Niva Ta’auso (Connacht)
Ashley Beck (Ospreys)
Nikki Walker (Ospreys)
Ronan O’Gara (Munster)
Ruan Pienaar (Ulster)
Xavier Rush (Cardiff)
Dominic Ryan (Leinster)
Andrei Browne (Connacht)
Luke Charteris (Dragons)
Ian Gough (Ospreys)
Geoff Cross (Edinburgh)
Sean Cronin (Connacht)
Tony Buckley (Munster)