Aironi: non si può sbagliare

Guinness PRO12 Editor

26 Mar 2011

Tags

aironimagners

Allo Zaffanella di Viadana domani arriva la formazione guidata da Eric Elwood, rilanciata in classifica proprio dal doppio successo sulle due italiane di poche settimane fa.

E’ il momento della verità per la neonata franchigia lombardo-emiliana del presidente Melegari. A Viadana fanno visita gli irlandesi del Connacht e, anche alla luce dell’ottimo match disputato a Galway, l’appuntamento di domani rappresenta un’occasione da non perdere per centrare la prima storica vittoria in Magners League. Lo sanno i giocatori. Lo sa bene la dirigenza, impegnata in uno sforzo quotidiano per garantire prosperità al progetto, in uno scenario generale economico-finanziario non certo favorevole. Insomma, una vittoria contro la formazione di Eric Elwood è più che un’occasione da non sprecare. E’ quasi un obbligo. Vincere significherebbe infatti cancellare lo zero nella casella delle vittorie in stagione, dare coraggio alle migliaia di tifosi che hanno sostenuto i tuttineri italiani in questa storica prima esperienza nel professionismo e sarebbe un segnale importante per gli sponsor che hanno deciso di sposare la causa (e ancor di più, per quelli che si stanno avvicinando al rugby e hanno già bussato alla porta di Franco Tonni). Geldenhuys e compagni hanno le carte in regola per centrare il risultato e ci sono ottime possibilità che arrivi l’agognato successo interno.

Compito invece proibitivo per la Benetton Treviso che a Llanelli ritrova i suoi nazionali ma affronta degli Scarlets a caccia di punti preziosi in chiave playoff. I biancoverdi sono pericolosamente vicini alla penultima posizione in classifica, nonostante un sontuoso primo anno tra i professionisti, ma dovrebbero godere della corsa alla post season che obbligherà l’Ulster a violare Firhill e gli Ospreys a strappare un successo a Murrayfield. Per il resto, occhi puntato sul bigmatch di giornata che vedrà stasera i Cardiff Blues ospitare al Cardiff City Stadium il Munster capolista. Una sorta di “ultima spiaggia” per i gallesi, che perdendo rischierebbero di vedere scappare le dirette concorrenti per un posto in semifinale visto che, oltre a Scarlets, Ospreys e Ulster, anche il Leinster di Schmidt non può permettersi passi falsi nella trasferta di Newport contro dei Dragons in ottima forma, abili a sfruttare il limitato contributo offerto alla nazionale di Warren Gatland durante il Sei Nazioni.

IL PROGRAMMA DEL XVII TURNO

Venerdì 25 marzo
Blues – Munster
Warriors – Ulster

Sabato 26 marzo
Aironi – Connacht
Edimburgo – Ospreys

Domenica 27 marzo
Dragons – Leinster
Scarlets – Treviso