Italia, quattro cambi per l’Irlanda

Guinness PRO12 Editor

22 Feb 2012

Tags

Jacques Brunel ha scelto una formazione con ossatura di Treviso per il terzo turno dell’RBS 6 Nations 2012.

 

Brunel, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby, ha ufficializzato la formazione che scenderà in campo sabato 25 febbraio all’Aviva Stadium di Dublino affrontando l’Irlanda nella terza giornata dell’RBS 6 Nazioni 2012.

L’incontro, il cui calcio d’inizio è in programma alle ore 13.30 locali (14.30 italiane), verrà trasmesso in diretta da Sky Sport 2 HD ed in differita da La7 alle ore 16.20.

Quattro i cambi apportati dal CT per la partita nella capitale irlandese, dove l’Italia non vince da quindici anni, rispetto alla gara contro l’Inghilterra.

Tra i trequarti riconquista il posto da titolare Alberto Sgarbi, che rileva Gonzalo Canale a primo centro, tornando a far coppia con il compagno di club Tommaso Benvenuti. Confermato in blocco il triangolo allargato con l’estremo Andrea Masi e le ali Giovambattista Venditti e Luke McLean.

Inedita la cabina di regia, dove Edoardo Gori inanella la terza presenza consecutiva con la maglia numero nove di mediano di mischia e fa coppia dal primo minuto con Tobias Botes, preferito a Burton, che fa il proprio esordio da titolare all’apertura dopo essere partito dalla panchina nelle sue due prime apparizioni internazionali contro Irlanda ed Inghilterra.

Nessuna novità in seconda e terza linea, con Brunel che rinnova la fiducia al blocco di atleti visti all’Olimpico: Sergio Parisse, alla sua ottantaseiesima apparizione assoluta, porta per la trentottesima volta in carriera i gradi di capitano diventando così a soli ventotto anni il giocatore ad aver più volte guidato sul campo la Nazionale italiana.

Inedita, almeno in azzurro, la prima linea scelta da Brunel che – assente per infortunio Castrogiovanni – schiera un terzetto tutto trevigiano con Cittadini a destra, Ghiraldini tallonatore e Michele Rizzo, all’esordio nel 6 Nazioni, sul lato sinistro.

Per Cittadini si tratta del debutto da titolare nel Torneo, mentre Rizzo torna a vestire l’azzurro tre anni e mezzo dopo la sua seconda ed ultima apparizione internazionale, a Cape Town contro il Sudafrica, nel tour estivo del giugno 2008.

In panchina si rivede il pilone Fabio Staibano, assente in azzurro dall’estate 2009, insieme al tallonatore D’Apice, al seconda linea Pavanello, al flanker Favaro, alla mediana di riserva Semenzato-Burton ed a Canale nei panni di utility back.

Sabato all’Aviva Stadium l’Italia affronta l’Irlanda per la ventunesima volta. Bilancio di tre vittorie italiane e diciassette irlandesi, l’ultima il 2 ottobre scorso a Dunedin quando, imponendosi per 36-6, il XV in verde di Declan Kidney pose fine all’avventura azzurra ai Mondiali neozelandesi.

Arbitra l’incontro il sudafricano Craig Joubert, che ha diretto l’Italia a Roma contro l’Argentina nel 2006 (16-23) e contro l’Inghilterra a Twickenham nel 6 Nazioni 2011 (59-13).

 

ITALIA
15 Andrea MASI (Aironi Rugby, 66 caps)
14 Giovanbattista VENDITTI (Aironi Rugby, 2 caps)*
13 Tommaso BENVENUTI (Benetton Treviso, 14 caps)*
12 Alberto SGARBI (Benetton Treviso, 13 caps)
11 Luke MCLEAN (Benetton Treviso, 35 caps)
10 Tobias BOTES (Benetton Treviso, 2 caps)
9 Edoardo GORI (Benetton Treviso, 11 caps)*
8 Sergio PARISSE (Stade Francais, 85 caps) – capitano
7 Robert BARBIERI (Benetton Treviso, 18 caps)
6 Alessandro ZANNI (Benetton Treviso, 60 caps)
5 Marco BORTOLAMI (Aironi Rugby, 90 caps)
4 Quintin GELDENHUYS (Aironi Rugby, 27 caps)
3 Lorenzo CITTADINI (Benetton Treviso, 10 caps)
2 Leonardo GHIRALDINI (Benetton Treviso, 43 caps)
1 Michele RIZZO (Benetton Treviso, 2 caps)
a disposizione
16 Tommaso D’APICE (Aironi Rugby, 5 caps)*
17 Fabio STAIBANO (Aironi Rugby, 9 caps)
18 Antonio PAVANELLO (Benetton Treviso, 6 caps)
19 Simone FAVARO (Aironi Rugby, 7 caps)*,
20 Fabio SEMENZATO (Benetton Treviso, 10 caps)
21 Kristopher BURTON (Benetton Treviso, 11 caps)
22 Gonzalo CANALE (Clermont-Auvergne, 74 caps)
23° e 24° convocati: Andrea LO CICERO (Racing-Metro Paris, 93 caps), Giulio TONIOLATTI (Aironi Rugby, 8 caps)