DFP Header Area

I Dragons in extremis a casa degli Aironi

Guinness PRO12 Editor

27 Feb 2012

Tags

Una meta tecnica – dubbia – allo scadere e trasformata da Lewis Robling regala ai Newport Dragons la vittoria per 10-9 in RaboDirect PRO12 contro gli Aironi, mantenendo vive le loro speranze europee.

 

Con gli Scarlets che hanno conquistato vittoria e bonus contro Treviso venerdì, infatti, i Dragons non potevano permettersi un passo falso in Italia, ma gli Aironi sono arrivati a un passo dalla quarta vittoria stagionale.

Naas Olivier ha realizzato tre punizioni che hanno portato i padroni di casa sul 9-3 fino a due minuti dal termine. Ma una meta tecnica in mischia ha spento i sogni dei lombardo emiliani.

I Dragons arrivavano dall'ottimo successo sull'Edimburgo al Rodney Parade una settimana fa e dopo un quarto d'ora erano in vantaggio con una punizione di Jason Tovey.

Ma nella prima parte di gara nessuna delle due squadre riusciva a prendere in mano le redini del gioco, e anche l'ammonizione di Matteo Pratichetti non cambiava i valori in campo.

Anzi, serve il giallo ad Anitelea Tuilagi perché Olivier metta i primi tre punti e mandi le squadre in parità negli spogliatoi.

Towvey viene sostituito da Robling a inizio ripresa, ma si continua a vedere il dominio delle difese nei break down e il match regala poco spettacolo ed emozioni.

A metà ripresa Olivier smuove il tabellone, ancora su punizione, e gli Aironi passano a condurre. Tre minuti dopo e arriva il terzo piazzato dell'apertura degli Aironi che ora sembrano poter portare a casa il match.

Ma il terzo cartellino giallo della serata, ricevuto da Fabio Ongaro a due minuti dalla fine, dà forza e coraggio ai Dragons e indebolisce pesantemente la mischia degli Aironi.

Arriva, così, la meta tecnica che Robling trasforma e per i Dragons questa è la prima vittoria esterna stagionale.