L’Italia con Castro per la Scozia

Guinness PRO12 Editor

14 Mar 2012

Tags

Jacques Brunel ha ufficializzato la formazione che scenderà in campo sabato 17 marzo con la Scozia nella quinta e ultima giornata dell’RBS 6 Nations 2012.

 

 

Sei i cambi apportati dal CT per la partita che chiude il primo torneo dell’allenatore francese sulla panchina azzurra rispetto alla formazione titolare battuta sabato scorso a Cardiff per 24-3 dal Galles capolista.

Due le novità nella linea dei trequarti, con Giovambattista Venditti che riconquista il posto all’ala dopo aver saltato la trasferta gallese rilevando il posto di McLean mentre Tommaso Benvenuti torna titolare nel ruolo di secondo centro con Gonzalo Canale che mantiene il posto in squadra preferito, come primo centro, ad Alberto Sgarbi.

Conferma all’ala per Mirco Bergamasco dopo il rientro di Cardiff: è la quarantottesima presenza nel Torneo ed il minore dei fratelli Bergamasco si conferma l’Azzurro più presente di sempre nel Sei Nazioni.

In cabina di regia quarta partenza in cinque gare per Kristohper Burton all’apertura con Edoardo Gori che, recuperato dal problema al ginocchio, torna ad indossare la maglia numero nove lasciata la scorsa settimana a Semenzato.

In terza linea confermati ancora una volta gli inamovibili Parisse (quarantesima partita come capitano) e Zanni (sempre presente nelle ultime trentasette partite dell’Italrugby), rientra nel XV titolare Robert Barbieri al posto di Favaro.

In seconda linea novantatreesimo cap per Marco Bortoliami in sostituzione di Van Zyl mentre Quintin Geldenhuys conquista il suo trentesimo cap internazionale confermandosi uno degli Azzurri più presenti da tre stagioni a questa parte.

Recupero-lampo in prima linea per Martin Castrogiovanni che torna ad indossare la maglia numero tre di pilone destro dopo la frattura costale riportata poco più di un mese fa all’Olimpico contro l’Inghilterra. “Castro” divide la prima linea, ancora una volta, con il tallonatore Leonardo Ghiraldini e con Andrea Lo Cicero, al suo novantacinquesimo cap.

In panchina il tallonatore Tommaso D’Apice, il pilone Lorenzo Cittadini, il seconda linea Joshua Furno pronto ad esordire nel Torneo dopo aver conquistato il suo primo ed unico cap in agosto proprio contro la Scozia, i due flanker Simone Favaro e Manoa Vosawai, Tobias Botes in grado di rappresentare un’alternativa tanto a Burton che a Gori ed, infine, l’utility back Giulio Toniolatti, unico romano in campo all’Olimpico sabato pomeriggio.

Diciannovesimo scontro diretto tra le due Nazionali, bilancio di sei vittorie azzurre e dodici affermazioni degli highlanders. Arbitra l’irlandese Alain Rolland, alla settima volta in un test-match della Nazionale.

15 Andrea MASI (Aironi Rugby, 68 caps)
14 Giovambattista VENDITTI (Aironi Rugby, 3 caps)*
13 Tommaso BENVENUTI (Benetton Treviso, 16 caps)*
12 Gonzalo CANALE (Clermont-Auvergne, 76 caps)
11 Mirco BERGAMASCO (Racing-Metro Paris, 85 caps)
10 Kristopher BURTON (Benetton Treviso, 13 caps)
9 Edoardo GORI (Benetton Treviso, 12 caps)§
8 Sergio PARISSE (Stade Francais, 87 caps) – capitano
7 Robert BARBIERI (Benetton Treviso, 20 caps)
6 Alessandro ZANNI (Benetton Treviso, 62 caps)
5 Marco BORTOLAMI (Aironi Rugby, 92 caps)
4 Quintin GELDENHUYS (Aironi Rugby, 29 caps)
3 Martin CASTROGIOVANNI (Leicester Tigers, 84 caps)
2 Leonardo GHIRALDINI (Benetton Treviso, 45 caps)
1 Andrea LO CICERO (Racing-Metro Paris, 94 caps) a disposizione

16 Tommaso D’APICE (Aironi Rugby, 7 caps)*
17 Lorenzo CITTADINI (Benetton Treviso, 12 caps)
18 Joshua FURNO (Aironi Rugby, 1 cap)*
19 Simone FAVARO (Aironi Rugby, 9 caps)*
20 Manoa VOSAWAI (Benetton Treviso, 8 caps)
21 Tobias BOTES (Benetton Treviso, 4 caps)
22 Giulio TONIOLATTI (Aironi Rugby, 8 caps) 23° e 24° convocati: Michele RIZZO (Benetton Treviso, 3 caps), Alberto SGARBI (Benetton Treviso, 15 caps)