DFP Header Area

Whitten regala la vittoria in extremis all’Ulster

Guinness PRO12 Editor

24 Mar 2012

Tags

La meta a tempo scaduto del centro Ian Whitten abbatte Treviso e mantiene l’Ulster in scia per le semifinali della RaboDirect Pro 12, dando agli ospiti un successo per 27-23 allo Stadio Monigo.

Il coach del Treviso Franco Smith cercava a tutti i costi la prima vittoria del 2012 e un piede perfetto da parte di Kris Burton sembrava poter dare soddisfazione ai padroni di casa.

Una meta per tempo di Enrico Ceccato e Alberto Di Bernardo avevano portato la Benetton in netto vantaggio, nonostante le mete di Chris Henry e Paddy Wallace per gli ospiti.

L'Ulster aveva vinto un solo match in trasferta in stagione e dopo due minuti è Enrico Ceccato a confermare i problemi fuori casa per i nordirlandesi. Pronti, via, e Burton e Brendan Williams liberano il tallonatore per la meta che Burton trasforma per il 7-0 parziale.

Serve il piede del mediano d'apertura Ian Humphreys al 17' per smuovere il punteggio anche in casa Ulster. Ospiti che passano in vantaggio con la meta di Henry che Ruan Pienaar trasforma senza problemi.

Kris Burton, il cui drop ha regalato la vittoria dell'Italia contro la Scozia nel 6 Nazioni, si ripete per impattare il risultato, anche se la stessa apertura commette poco dopo un tenuto che permette al mediano Pienaar di riportare gli ospiti in vantaggio. Ma è ancora una volta l'apertura di Treviso a salire in cattedra e a pareggiare nuovamente dalla piazzola.

Pienaar sbaglia un piazzato a inizio ripresa e Burton lo punisce con il secondo drop di giornata che porta Treviso in vantaggio per 16-13.

Ma è il momento di cambiare ritmo e giocatori.

L'Ulster manda in campo, dopo mesi di stop, sia Johann Muller sia Darren Cave, Treviso risponde schierano Alberto di Bernardo al 65' al posto di Brendan Williams.

Mossa indovinata, visto che quattro minuti dopo l'italoargentino va in meta per il +10 per i padroni di casa.

Match che appare chiuso, ma nel giro di dieci minuti arrivano le mete di Wallace al 71' e quella decisiva di Whitten a tempo scaduto.

Treviso butta via un'occasione d'oro, l'Ulster ringrazia e resta in corsa per i playoff.