Impossibile salvare gli Aironi – Dondi

Guinness PRO12 Editor

12 Apr 2012

Tags

La scomparsa degli Aironi era inevitabile per la Fir Il presidente della Federazione Italiana Rugby, Giancarlo Dondi, ammette che sarà doloroso non vedere gli Aironi partecipare la prossima stagione alla RaboDirect Pro 12, ma insiste sul fatto che non c’erano i soldi per salvare il club.

 

 

Gli Aironi e Treviso sono alla seconda stagione in Celtic League, ma la Federazione ha annunciato venerdì scorso che gli Aironi non parteciperanno l'anno prossimo a causa dei problemi economici. 

Gli Aironi sono ultimi in classifica nella Celtic League con sole quattro vittorie all'attivo quest'anno e non parteciperanno alla prossima stagione a causa dei problemi finanziari che hanno obbligato la Fir a togliere loro la licenza per partecipare alla Pro 12.

Il presidente Giancarlo Dondi ha rivelato che la Federazione ha inizialmente cercato di salvare gli Aironi, ma i problemi economici erano talmente gravi da non avere scelta.

“Non c'erano altre opzioni, la Federazione non può sostituire gli sponsor e ha già investito molto nei due club – le parole di Dondi -.

"Ricordatevi che abbiamo già pagato il 60% degli stipendi dei giocatori eleggibili, siamo pronti a mettere sul piatto tre milioni di euro e, se volevano, anche un nuovo coach pagato da noi.

"Ma loro volevano ulteriori soldi, parliamo di due milioni, due milioni e mezzo, e questo era impossibile”.