Van der Merwe punisce Treviso e fa sognare Glasgow

Guinness PRO12 Editor

23 Apr 2012

Tags

Treviso , Monigo Stadium April 22 2012 : Stuart Hogg

L’ala DTH van der Merwe marca la meta nel finale che permette a Glasgow di espugnare il campo di Treviso e portare gli scozzesi a solo un pareggio contro Connacht dai playoff nella RaboDirect Pro 12.

Il tutto alla fine di un match che Treviso sembrava poter portare a casa quando Kris Burton ha indovinato il calcio vincente a soli cinque minuti dal termine, ma poi van der Merwe, al suo primo match stagionale per Glasgow, raccoglie un passaggio di Hnery Pyrgos, brucia la difesa veneta e supera la linea di meta.

Beffa finale per una formazione trevigiana coriacea e in buon controllo della partita, ma che non riesce a capitalizzare le occasioni avute e subisce la meta del sorpsasso ospite a 3' dalla fine dell'incontro.

Il Benetton perde purtroppo dopo pochi minuti capitan Antonio Pavanello, che prova a stringere i denti, ma deve arrendersi ad un infortunio e viene sostituito da Francesco Minto.

Le buone notizie, tuttavia, arrivano solo due minuti più tardi. Buona giocata di Alessandro Zanni che fa il primo break. La palla viene aperta al largo e Tommaso Benvenuti, trova il varco giusto, risale il campo e serve Brendan Williams, che vola in meta resistendo anche ad un tentativo di "francesina".

Improvvisamente su Monigo calano buio, vento e forte pioggia, che rendono ulteriormente difficoltoso il gioco per i Leoni.

La difesa, tuttavia, regge finchè può e cede solamente al 21', quando Weir accorcia le distanze con un calcio piazzato.

Il primo tempo si gioca soprattutto sui nervi e non mancano le occasioni tra le due squadre per scontrarsi, ma alla fine poche sono le emozioni regalate, anche viste le pessime condizioni climatiche, e si va al riposo con il XV della Marca avanti 5-3.

La ripresa si apre ancora male per gli uomini di Smith, costretti a perdere anche Manoa Vosawai, per un infortunio alla spalla.

I biancoverdi, però, si rendono pericolosi subito dalla mischia successiva, con Edoardo Gori che stoppa palla su un calcio di liberazione, creando un'ottima occasione di attacco, purtroppo non sfruttata nel migliore dei modi.

I Leoni continuano, comunque, ad insistere e all'11' ci prova Kris Burton, con la "specialità della casa": un drop che termina di poco a lato.

Il punteggio non cambia neanche al 15', quando i padroni di casa si fanno trovare impreparati e mancano alcuni placcaggi.

Dubbia, però, la decisione successiva dell'arbitro Hodges che non ravvisa un netto stamping di MacArthur su Kris Burton e concede, invece, un calcio ai Warriors per un fuorigioco precedente.

Weir ancora una volta si fa trovare pronto e gli scozzesi vanno in vantaggio 5-6. Prova a rispondergli con un drop Kris Burton che sbaglia nuovamente di poco.

Treviso gioca solo nella metà campo ospite e gli sforzi vengono ripagati al 33' quando Kris Burton centra i pali e riporta i suoi avanti.

Un minuto dopo Jackson colpisce il palo sul calcio di punizione del controsorpasso, ma i punti decisivi i Warriors li segnano poco dopo con una meta su buona azione personale di van der Merwe.

Finisce 8-13, con un punto di bonus, tanta sfortuna e rammarico per il Benetton che avrebbe voluto salutare il proprio pubblico con un altro risultato.