Zebre, il benvenuto fa male

Guinness PRO12 Editor

1 Sep 2012

Tags

Quattro mete in un solo tempo condannano la nuova squadra italiana alla prima pesante sconfitta nella RaboDirect Pro 12 contro i Newport Dragons.

La gara comincia con diversi calci in profondità da parte di entrambe le squadre, buona nella fase iniziale la touche bianconera. Sono i Dragons col nuovo acquisto Prydie a segnare i primi 3 punti trasformando un semplice piazzato nei 22 fischiato per un tenuto a Venditti.

Al 13esimo è l'estremo Evans a bucare la linea bianconera sulla metà campo e innescare il centro Tuilagi per la prima meta dell'incontro che porta i gallesi oltre il break. I Dragons allungano concludendo un'azione d'attacco con un drop dell'apertura Jones.

In un'interessante azione d'attacco le Zebre perdono il pallone subendo un veloce contrattacco che porta i gallesi in meta. Le Zebre non riescono a trovare il ritmo per reagire in attacco; ripetuti i fischi dell'arbitro irlandese Clancy sia in ruck sia in mischia ai gallesi.

Da uno di questi falli Orquera centra i pali sbloccando il tabellino delle Zebre. Passano solo 3 minuti e ancora i gallesi in meta con Harries che conclude una bella azione che sfrutta una superiorità creatasi al largo, sempre impeccabile Prydie dalla piazzola.

Le Zebre reagiscono con un'intelligente touche veloce giocata da Tebaldi che ricicla subito per Festuccia fermato a pochi passi dalla meta. E' il momento migliore delle Zebre in attacco che accorciano al piede con Orquera che trasforma un fallo contro il placcatore dei Dragons.

Alcuni attimi prima del fischio della fine del primo tempo, da una touche rubata i gallesi s'involano al largo con Tuilagi che restituisce l'assist ad Evans per la quarta meta dei padroni di casa.

Due cambi per Gajan all'inizio del secondo tempo con Leibson per Ryan e Chiesa per capitan Garcia. Dopo una prima fase senza azioni di rilievo all'ottavo minuto un placcaggio alto su Festuccia permette ad Orquera di andare in touche sui 10 metri ma il lancio viene sporcato e liberato dalla difesa gallese.

I gallesi entrano per la prima volta nei 22 italiani nel secondo tempo al 28esimo fallendo un drop. Ad 8 minuti dalla fine la mischia gallese guadagna un piazzato con una maul nei 22 bianconeri, Prydie va per i pali segna i primi punti del 2° tempo.