Hanrahan supera la diga Zebre

Guinness PRO12 Editor

27 Oct 2012

Tags

Il Munster si impone con una ripresa perfetta nella settima giornata della RaboDirect PRO12.

La partita inizia col calcio di Munster che viene subito sanzionato sulla linea dei 10 metri delle Zebre. Ma il punteggio si sblocca al ventisettesimo, fischiato un fuorigioco alla difesa delle Zebre e Keatley centra i pali da 35 metri dopo un fallo fischiato a un difensore bianconero per aver contestato da terra il pallone.

Il gioco rimane molto spezzettato e l’arbitro Hennessy deve fermare il gioco e richiamare i capitani alla calma. Al 38esimo su una mischia chiusa l’arbitro gallese sanziona il pack irlandese. Questa volta l’australiano delle Zebre centra i pali e manda i bianconeri negli spogliatoi in parità sul 3-3.

Il secondo tempo si apre con una bella azione sulla sinistra.O'Callaghan all’ala viene placcato nei 22, l'azione si sposta sulla destra dove il Munster riesce a superare la difesa delle Zebre con la meta del giovane Hanrahan. Keatley trasforma per il 10-3.

Al 50esimo fischiato un fallo alla difesa bianconera, Munster decide di andare in touche. L'azione si sposta al centro dei 22, con le Zebre a difendere sui 5 metri diverse fasi d’attacco del Munster prima di concedere una mischia per un pallone toccato in avanti. L’azione riparte e, mentre l’attacco irlandese indietreggia sulla pressione italiana, è l’estremo Jones a trovare un varco tra le maglie bianconere per una facile segnatura tra i pali.

Le Zebre al 65' conquistano una touche sui propri 35 metri ma perdono l'ovale in una ruck successiva: Munster poco dopo entra nei 22 e, con un calcetto in avanti sui 5 metri, conclude una bella azione d’attacco con la seconda segnatura della serata di Hanrahan.

Altro fallo contro la mischia bianconera e le Zebre si ritrovano a difendere una touche sui propri 22 con Ryan che ruba un buon pallone in una ruck prima che Orquera, innescato da un offload di Trevisan, risalga il campo fino alla metà.

Sull'ennesimo parapiglia l'arbitro gallese, grazie alla segnalazione del guardalinee, è costretto a sanzionare con un fallo Pratichetti per un comportamento scorretto. Successiva touche dei padroni di casa sui 5 metri alla ricerca della quarta segnatura della serata che arriva con una azione personale di Laulala: il centro neozelandese con un buon angolo di corsa infila in velocità la difesa delle Zebre al largo prima di fissare l'ultimo difensore ed aprire per O'Dea. Quarta meta e bonus per gli irlandesi.