DFP Header Area

Treviso e Zebre piegate dalle prime della classe

Paul Eddison

14 Feb 2017

Tags

Le formazioni italiane non riescono nell’impresa di piegare Leinster ed Ospreys, due mostri sacri del rugby celtico. A Parma i bianco-neri di Jimenez pungono per primi con Tommaso Boni e reggono per quaranta minuti prima di cedere di schianto al veemente ritorno dei gallesi di Steve Tandy, capaci di andare a segno per ben sei volte nella ripresa.

Non va meglio al Benetton che a Treviso non entra mai in partita contro il Leinster, subendo tre mete trasformate nei primi 30 minuti di gioco. Barbieri e Pratichetti provano a svegliare i Leoni ma sono gli irlandesi a pungere ancora: alla fine il 14-40 è risultato severo per la formazione italiana, ancora al penultimo ultimo posto della classifica di Guinness PRO12 ma con le Zebre che devono recuperare due partite.

Il quattordicesimo turno non ha quindi riservato soprese, con le prime tre formazioni della classifica tutte vittoriose con bonus visto che anche la capilista Munster ha inflitto un pesante 45 a 17 ai Dragons nella cornice del Irish Independent di Cork. Assai importante invece il successo esterno colto dagli Scarlets a Glasgow: un 14 a 26 che porta i gallesi momentaneamente ad assicurarsi l’ultimo pass per i playoff. Importante infine anche la vittoria in rimonta dei campioni in carica del Connacht che all’Arms Park di Cardiff soffrono per quasi tutti i primi 40 minuti di gioco ma riescono ad emergere grazie alle mete di Matt Healy e ai piedi di Cooney, O’Halloran e Ronaldson.