DFP Header Area

Zebre, punto d’oro in vista del derby

Enrico Borra

Enrico Borra

1 May 2017

Tags

E’ un punto d’oro quello strappato dalle Zebre a Cardiff, nell’ultima trasferta di Guinness PRO12.

I bianco-neri di Jimenez aprono malissimo all’Arms Park, finendo sotto 20 a 0 dopo appena venti minuti soprattutto a causa dello scatenato Anscombe, autore di una meta, due calci di punizione e due trasformazioni.

Al 25′ il giallo all’ex-Airone Nick Williams permette a Canna di sbloccare il risultato per i suoi.

Un secondo giallo comminato a Tau Filise favorisce la meta tecnica concessa agli italiani al ’57 ma la doccia fredda firmata Tomos Williams riporta i gallesi, in inferiorità, a +20 dopo nemmeno un minuto di gioco.

La partita sembra oramai persa e invece i Blues devono piegarsi alla voglia delle Zebre che segnano prima con Mbandà e poi, sotto di un uomo per il rosso di reazione inflitto a Chistolini al 66′, colpiscono con il guizzo finale di Dries Van Schalkwyk. Il punto strappato in Galles permette così agli emiliani di agguantare il Benetton Treviso in classifica.

I bianco-verdi, nell’improba sfida interna contro la corazzata Munster, reggono poco più di un’ora (in meda David Odiete) prima di cedere di schianto agli acuti di Wootton e Jack O’Donoghue che in quattro minuti risolvono i problemi alla Red Army.

Allo scadere la meta di Montauriol non fa altro che rendere meno amaro il passivo per i Leoni che ora, nell’ultima di campionato, si troveranno a sfidare le Zebre a Parma in un match per evitare l’ultimo posto in classifica e, soprattutto, per conquistare un biglietto per la prossima Champions Cup.

Vittoria fondamentale per gli Scarlets a Galway contro il Connacht. I gallesi distruggono i campioni in carica con una prestazione impressionante per concretezza e conquistano un posto nella semifinale per il titolo con una giornata d’anticipo.

Lo “spareggio” playoff del Liberty Stadium tra Ospreys e Ulster è infatti vinto dai padroni di casa che grazie ad una difesa semplicemente perfetta, si assicurano un match-point di fondamentale importanza: agli uomini di Tandy basterà infatti strappare un punto proprio a Llanelli nel derby di sabato per centrare l’accesso in semifinale.

Consolida il proprio ruolo di leader della classifica il Leinster che resiste alla carica dei Glasgow Warriors e conquista di fronte al pubblico amico il successo stagionale numero 18.

Partita pazzesca infine quella del Myreside di Edimburgo: gli scozzesi superano infatti i Dragons di sole 4 lunghezze, segnando 21 punti negli ultimi sette minuti scarsi di gioco ed evitando matematicamente di chiudere all’ultimo posto in classifica la stagione regolare.